Antonella Riem Natale

Qualcosa di me

Sono nata a Pordenone nel 1958, da mamma istriana e papà romano. I miei genitori sono stati un grande punto di riferimento: uniti dallo studio delle lettere, attivi nel panorama culturale pordenonese, hanno dedicato la loro vita all’insegnamento e alla formazione dei e delle giovani alla libertà, alla pace, al rispetto interculturale e alla democrazia, alla famiglia, alla crescita sociale e intellettuale della città, della provincia di Pordenone e della Regione.

Mia madre aveva una passione per i viaggi e per le lingue straniere - conosceva francese, inglese, russo, tedesco, oltre che il latino e greco che insegnava. Con lei, all’insaputa di Bruce Chatwin che mi ha imitato, raccontando della sua ossessione infantile per i luoghi lontani, passavo ore davanti alle carte geografiche a immaginare mondi dentro le storie, le fiabe, i miti e i racconti che le descrivevano. In particolare mi attirava l’Australia, questa grande isola con una forma simile alla testa del cane Alano che tanto mi piaceva. Così nascono le passioni, le vocazioni, l’attitudine alla ricerca. Con il gioco, con l’entusiasmo, con la vicinanza affettuosa.
Lei mi ha ispirato anche allo studio delle filosofie e delle discipline orientali, come lo Yoga, il Tai Chi, il qi gong, e alla meditazione, che pratico da quando avevo sedici anni.

Papà, letterato appassionato e poeta, oltre che grande docente, è stato ideatore (anche se queste cose si dimenticano) insieme alle sue classi di quell’anno fatidico, del nome ‘Kennedy’ per l’istituto professionale di Pordenone. Insieme abbiamo condiviso l’amore per le tradizioni popolari (si era laureato con Toschi a Roma), per la psicoanalisi (lui freudiana, io junghiana) e per il cavallo, animale nobile ed elegante, con il quale è fondamentale entrare in relazione profonda e dialogica, se si vuole riuscire ad essere ‘un binomio’, come si dice in gergo. Per molti anni, dopo lo studio, i miei pomeriggi erano tutti al Maneggio Lino Zanussi. Ancora oggi, d’estate, cavalcare sul lungomare in Sardegna è la cosa più ritemprante insieme ad un tuffo dallo scoglio e una nuotata. Infatti, il terzo grande amore che discende dai miei è il mare. La mamma è istriana di Rovigno, si sono conosciuti ad Anzio, Caorle è stato il luogo di tante estati… hanno amato riamati la Sardegna dove hanno trovato una casa dell’anima che ci ha accolti e ci accoglie e dove ho incontrato il mio amato sposo Luigi Natale, poeta della parola e, da ragazzo, del gioco del pallone.
Così la letteratura australiana, l’antropologia culturale, la psicoanalisi, lo studio degli archetipi, l’induismo e il rapporto fra religioni, etica e letteratura sono diventate il fulcro della mia ricerca.

Il mio impegno

A Udine, nel 1981, sono stata la prima laureata della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, facoltà da cui si è sviluppato l’Ateneo, di cui è stata fondamento e punto di partenza. Il successivo percorso accademico come anglista mi ha consentito di restare in qualche modo sempre vicina a ‘casa’, in Friuli, pur facendomi vivere molte esperienze significative all’estero, in territori e culture altri come l’Australia e l’India, due ambiti specifici della mia ricerca scientifica sulle letterature in inglese. Nel 1985 ho vinto la prestigiosa Australian-European Award Scholarship, studiando e facendo ricerca con i migliori docenti di australianistica del mondo alla Queensland University di Brisbane. Avrei potuto restare in Australia, che allora offriva moltissime opportunità, ma ho scelto di tornare in Italia, riportando il mio cervello ed anche il cuore, e, per mantenermi sono entrata di ruolo nella scuola nel 1984, sempre continuando a collaborare con la mia Università e a fare ricerca. Ho scelto di rimanere a Udine, dove insegno Letteratura inglese, per mantenere vivi anche in me quella passione e quell’impegno con cui, studenti e studentesse di quei tempi, abbiamo fatto nascere la ‘nostra’ università, bene comune ed espressione di una collettività che voleva rinascere dopo la tragedia del terremoto. Sono stata poi la prima a vincere un concorso come ricercatrice nel 1986, prima associata (nel 1997), prima ordinaria (2002), prima preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere (nel 2007) e, nel 2008, prima presidente della Conferenza nazionale dei presidi delle Facoltà di Lingue e Letterature Straniere in Italia e Componente dell’Interconferenza delle Facoltà. Nel 1998, ho fondato, insieme a eminenti studiosi di tutto il mondo il Partnership Studies Group (PSG), centro di ricerca internazionale che ha sede presso l’Università di Udine, di cui sono Presidente e Direttrice Scientifica. Il PSG prende ispirazione dal lavoro della studiosa di macrostoria e antropologia culturale Riane Eisler, che ho incontrato negli anni 1990, attraverso il suo libro The Chalice and the Blade, mentre facevo ricerca sulla figura della Dea Madre nelle letterature in inglese. A testimonianza dell’alto valore internazionale del lavoro condotto dal PSG, nel 2018 il Center for partnership studies (CPS), con sede in California, mi ha conferito il premio inaugurale per la ricerca, lo studio e la divulgazione di studi di partnership, un riconoscimento prestigioso legato soprattutto alla mia pubblicazione monografica A gesture of reconciliation. Partnership studies in Australian literature. Se desiderate saperne di più, trovate altre informazioni sul PSG. Dal 1999 sono Presidente dell’Associazione Laureati/e in Lingue (ALL), nata dopo la festa dei laureati e delle laureate della Facoltà di Lingue che ho organizzato il 17 novembre 1999. L’associazione promuove attività per tutelare e valorizzare le professionalità dei laureati e delle laureate in lingue e di chiunque lavori per una visione plurale, aperta e plurilingue del mondo. ALL ha al suo attivo una serie di importanti iniziative, azioni, convegni e attività culturali e artistiche per/e nella Regione Friuli Venezia Giulia e a livello internazionale, per mettere insieme studenti/studentesse delle scuole e dell’università, artisti, poeti, componenti della società civile, per lavorare insieme in modo aperto per la cultura e la trasmissione dei saperi fra le generazioni. ALL è anche editrice di due riviste internazionali online con referaggio a doppio cieco, classificate A dall’Anvur: Le Simplegadi, che dirigo, la prima rivista internazionale online di UNIUD (2002), che ha ricevuto anche il sigillo DOAJ, e Lingue antiche e moderne, diretta dal Professor Renato Oniga. Dal 2009-2011 sono stata componente del tavolo tecnico CUN di area 10 e 11 per la valutazione della ricerca. Dal 2013 al 2017 sono stata Delegata all’Internazionalizzazione, e dal 2015 sono Presidente dell’Associazione Nazionale Docenti di Anglistica. Nel 2017, sono stata nominata referente della Stranieristica per l’Area 10 del CUN. In precedenza ho ricoperto altre cariche in diversi ambiti del governo dell’Università che sono menzionati in dettaglio nel mio curriculum vitae, pubblicato sul sito dell'Università di Udine. Nel 2014 sono stata nominata Pro-Rettrice Vicaria, incarico che si è concluso quando sono diventata Direttrice del DILL nel 2016 e poi rieletta nel 2018. In questi anni ho sempre lavorato intensamente e con passione per l’istituzione universitaria e avuto responsabilità via via crescenti che non mi hanno fatto mai perdere di vista il focus sulla ricerca scientifica, perno del mio lavoro, insieme alla didattica, come testimoniato non solo dai numerosi progetti in ambito locale, nazionale e internazionale, ma anche dagli endorsement ricevuti da diversi colleghi che proprio grazie a questi progetti ho avuto la fortuna di incontrare sul mio cammino.
Ruoli e responsabilità
Nei miei diversi ruoli di Ricercatrice, Professoressa Associata e Ordinaria di Letteratura Inglese, Direttrice del Dipartimento di Lingue Germaniche e Romanze, Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Presidente della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Lingue e Letterature Straniere in Italia, Presidente di ALL (Associazione Laureati/e in Lingue), Delegata d’area per l’Internazionalizzazione, Pro-Rettrice Vicaria e come coordinatrice di numerosi gruppi di ricerca, regionali, nazionali e internazionali, ho maturato una notevole esperienza di coordinamento e di gestione di fondi. Durante il mio mandato come Delegata d’Area per l’Internazionalizzazione, all’interno della programmazione triennale 2013-15, l’Ateneo di Udine è riuscito a consolidare una premialità di circa cinquecentomila euro per il conseguimento degli obiettivi programmati per l’internazionalizzazione. Inoltre, sin dal ruolo di Ricercatrice universitaria, in qualità di coordinatrice di progetti di ricerca, ho gestito diversi contributi del MIUR (fondi ex 40%, PRIN); il progetto internazionale INTERLINK per cooperazione internazionale Italia-India-U.S.A “Partnership models in the literatures in English: theoretical and pragmatic implications”; Università di Udine (coordinatrice internazionale), Lecce - Italy, Bangalore, Mysore, India, and the Center for Partnership Studies, California; fondi ex 60%, del CNR, della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRUP, ora Fondazione Friuli, della Provincia e del Comune di Udine. Tale esperienza mi ha portata ad approfondire la conoscenza di diversi scenari produttivi e ricoprire importanti funzioni di coordinamento in campo scientifico. Come Preside della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere ho operato in un periodo complesso e di grande trasformazione dell’Università italiana, attuando una attenta ed equilibrata riconfigurazione dell’offerta didattica, volta ad ottimizzare i percorsi di studio e a contenere le spese, senza per questo ridurre l’attrattività della Facoltà che per oltre 12 anni è risultata prima nella classifica CENSIS degli Atenei italiani per didattica, ricerca, servizi agli studenti e internazionalizzazione. Come Presidente della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, a livello nazionale e internazionale, ho portato avanti importanti progetti per la tutela e lo sviluppo delle competenze plurilinguistiche in Italia, per rispondere al meglio alla necessità di approfondire le competenze linguistiche e interculturali richieste e ribadite dal Gruppo ad alto livello sul multilinguismo dell’Unione Europea. Salvaguardare e valorizzare il patrimonio di studi delle singole aree linguistico-culturali del continente europeo e di quelle extra-europee è nell’interesse del Paese, ed è in sintonia con le indicazioni dell’Unione Europea a difesa del plurilinguismo e dell’interculturalità. In tal senso ho maturato esperienze di studio, didattica e ricerca internazionali a partire dall’assegnazione dell’Australia-Europe Award che dopo un anno presso l’University of Queensland (Brisbane, Australia) mi ha portata a conseguire il Master of Literary Studies. In seguito sono stata visiting researcher presso numerose università australiane, in altri paesi anglofoni, e nel prestigioso centro di ricerca Dhvanyaloka Centre di Mysore, India (https://sites.google.com/site/dcisnew1/home). Nel 2018 mi è stato attribuito il premio internazionale inaugurale del Center for Partnesrhip Studies (Carmel, California) per la ricerca scientifica e per “la disseminazione degli studi di partnership in tutti gli ambiti accademici ed educativi” (https://centerforpartnership.org/news-events/riemudine/). Dal 2005 al 2011, ho organizzato una serie di incontri dal titolo Poesia e Magia, che spaziano dalla poesia contemporanea, europea e non, allo sciamanesimo e alla tradizione mistica e mitica di varie culture. In collaborazione con il Centro Linguistico Audiovisivi dell’Ateneo, ho coordinato la realizzazione e la produzione della serie di DVD Poesia e Magia, come strumento didattico, scientifico e di orientamento a disposizione di studenti e docenti delle scuole interessati ad avvicinarsi alle diverse attività culturali organizzate all’interno della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere. Ospiti di Poesia e Magia sono stati, fra gli altri: Mario Luzi, Edoardo Sanguineti, Novella Cantarutti, David Malouf (scrittore, Australia), Janette Turner Hospital (Australia), Lance Henson (poeta Cheyenne), Humberto Ak’abal (poeta Maya del Guatemala), Apirana Taylor (poeta Maori), Chanu Ibemhal Memchoubi (poetessa Manipuri, India), Ichu Victor Hugo Paz Alvarez (poeta e sciamano amazzonico), Natalia Molebatsi (poetessa sudafricana). Nella mia carriera accademica ho sempre considerato prioritaria la mia crescita umana, scientifica e professionale, nella convinzione che la vera qualità risieda prima di tutto nella cultura personale, nella padronanza del know-how e nel sapersi rapportare alle altre e agli altri con integrità, cura e partnership.
Direzione e coordinamento di progetti di ricerca nazionali e internazionali

INTERLINK programma di ricerca internazionale

2006: Cooperazione internazionale Italia-India-U.S.A “Partnership models in the literatures in English: theoretical and pragmatic implications”; Università di Udine (coordinatrice internazionale), Lecce - Italy, Bangalore, Mysore - India, and the Center for Partnership Studies – California.

 

PRIN

Progetto presentato e non ancora valutato:

2017: Coordinatrice internazionale e nazionale del progetto: “Moving identities: bodies, powers and actions towards a partnership paradigm”, partners Università di Pisa, del Salento, di Torino.

Progetti finanziati o valutati positivamente:

2015: Coordinatrice internazionale e nazionale del progetto: "Ecosustainable narratives in world literatures in English, applied linguistics and language education: transcultural and partnership models". (valutazione 13/15) valutato positivamente - non finanziato per mancanza di fondi

2009: Coordinatrice internazionale e nazionale del progetto: “‘Creative word’ and ‘Positivist Term’ in the Languages and Literatures in English: Intercultural and Partnership Models”, partners: Università di Udine e del Salento.

2007: Coordinatrice internazionale e nazionale del progetto: “The mythic and archetypal contribution of the feminine sacred in the construction of a personal, social and political identity: English pre-Romantic/Romantic literature and post-colonial literatures”, partners: Università of Udine, Milano Cattolica Sacro Cuore, del Salento.

2005: Coordinatrice internazionale e nazionale del progetto: “Archetypes and myths of the feminine sacred: the colonial beginnings of Renaissance and late-Renaissance and contemporary post-colonial literatures”, partners: Università di Udine, Milano Cattolica Sacro Cuore, del Salento.

1996: Coordinatrice di unità del progetto “Presenze multiculturali nella narrativa australiana contemporanea”, PI Università di Verona, partner, Università di Firenze

1994: Coordinatrice di unità del progetto “Narrativa australiana del Novecento” PI Università di Verona, partner, Università di Firenze.

 

CNR fondi per ricerca internazionale e pubblicazioni

1999: Research Australia, Universities of La Trobe and Victoria, Melbourne, Sydney University of Technology, and St. Lucia, University of Queensland.

1994: Research India, a Mysore, “Dhvanyaloka”, The Literary Criterion Centre for English Studies and Indigenous Arts, directed by Prof. C.D. Narasimhaiah.

1993: Research Australia, English Department, University of Queensland, Brisbane.

1992: Publication.

1991: Research at La Trobe and Victoria di Melbourne, University of Technology, Sydney (UTS) e a St. Lucia, University of Queensland.

1990: Publication.

 

Piano Strategico dell’Università di Udine

2017-2019: Piano strategico di Ateneo progetto per il potenziamento della didattica laboratoriale dal titolo: Anglistica, linguistica applicata e plurilinguismo di partnership.

2018 BANDO PRID: Progetto finanziato dal titolo Ecosustainable narratives in world literatures in English, applied linguistics and language education: transcultural and partnership models (Acronimo: ENEA).

2016-18: Seminari e workshop di Partnership

 

Fondi ex 40%

1992-1998: “Australian contemporary Literature”

 

Fondi regionali – Friuli Venezia Giulia

2017: L.R. 16/2014 Coordinatrice del progetto: “The Power of Partnership. Sevene Relationships that Will Change Your Life”.

2015: L/R 16/2014 Coordinatrice del progetto: “Parola di Partnership: solidarietà e accoglienza interculturale”.

2009: L/19 Coordinatrice del progetto: “Intercultural and partnership models: multilingualism and pluricentric literatures”.

2005-2011: L 15/96 Coordinatrice del progetto per l’Australia: “Cultures in dialogue: Friulan Migration”.

2005: L 15/87 Coordinatrice del progetto: “Foundations for a culture of peace”.

2002: L 3/98 Coordinatrice del progetto: “Education to Partnership: Languages, Cultures and Civilisations towards a cooperative paradigm”.

Fondi per la ricerca, la disseminazione dei risultati, le attività strategiche

UNIVERSITÀ DI UDINE

2017-2019 Piano strategico di Ateneo progetto per il potenziamento della didattica laboratoriale dal titolo: Anglistica, linguistica applicata e plurilinguismo di partnership.

Fondazione CRUP

2010: Fondi per il progetto di ricerca dal titolo “Alpine-Adriatic-Anglistics (AAA) Anglistics beyond borders/brez maja/senza confini/ohne Grenzen”.

2009: Fondi per il progetto di ricerca dal titolo “Id-Entities: Cultural and Literary Re-Inscriptions of the Feminine”.

2007: Fondi per il progetto di ricerca dal titolo “The Goddess Awakened: Partnership Studies in Education and World Literatures in English”.

2005: Fondi per il progetto di ricerca dal titolo “Anam/Cara. Sapienze antiche all’incrocio di mondi” e Soggetti in movimento”.

Comune e Provincia di Udine

2010: Contributo convegno “Partnership and Education: Possible Meanings and Contexts”.Contributo convegno “Alpine-Adriatic-Anglistics (AAA) Anglistics beyond borders/brez maja/senza confini/ohne Grenzen”.

2008: Contributo convegno “Azania Speaks. Visions of Partnership in Africa: the Art of the Spoken Word”: Comune di Udine; Contributo convegno “The Goddess Awakened”: Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone.

2007: Contributo convegno “Anam Cara”: Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone.

2006:Contributo convegno “Soggetti in movimento”: Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone.

2004: Contributo convegno “Altri segni, altre voci”: Comune di Udine, Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone.

2003: Contributo convegno “Partnership and Education: Possible Meanings and Contexts”.

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

2017:Contributo convegno: “The Power of Partnership: Seven Relationships that Will Change Your Life”.

2015: Contributo convegno “La vera ricchezza delle nazioni: cultura e valori dell’economia di cura”.

Convegni, seminari, workshop e performance

Ottobre 2018 – Gennaio 2019
Progetto Anglistica di Partnership (Fondo Sociale Europeo). Seminari di approfondimento sulle culture, letterature e formazioni di partnership. A cura di Antonella Riem e con gli interventi di: Dott. Mattia Mantellato, Prof.ssa Maria Cristina Fumagalli (University of Essex), Prof. Mauro Ceruti (Università IULM), Dott.ssa Elisa Bertoldi, Prof.ssa Francesca Bianchi, Dott.ssa Valentina Boschian Bailo, Dott.ssa Martina Zamparo, Prof.ssa Elena Semino e Prof. Jonathan Culpeper (University of Lancaster).

Giugno 2018 – Maggio 2019
Progetto: Narrazione in lingua inglese L2 per bambini/e e adolescenti in contesti informali di acquisizione: approcci innovativi ed inclusivi per le reti di biblioteche del territorio a cura della Dott.ssa Elisa Bertoldi.

13 – 14 Settembre 2018
Convegno internazionale: Transcending the Postmodern: Portrayals of the Human in Late Twentieth and Early Twenty-First Century Fiction. Aula Magna della Scuola di Scienze Umanistiche, Palazzo Balbi Cattaneo, Università degli Studi di Genova (approfondisci).

Settembre 2018
Fondazione del The Partnership Studies Ecolinguistics Circle (PSEC) dell’Università di Udine, gruppo di studenti/studentesse, ricercatori/ricercatrici e docenti che si interessano di “ecolinguistica”. Il gruppo fa parte del Partnership Studies Group dell’Università di Udine, diretto dalla Prof.ssa Antonella Riem.

30 giugno 2018
Progetto artistico del Partnership Studies Group ART dal titolo Living Bodies@Blurring Realities nell’ambito di Conoscenza in Festa 2018. Il progetto dialoga con la città di Udine attraverso installazioni e performance centrati sulla connessione tra la fisicità del corpo e la cornice immateriale e sfocata del digitale a cura di: collettivo DMAV, le artiste Tiziana Pers e Isabella Pers, il coreografo e performer Mattia Mantellato e la Scuola Italiana Cantastorie con Piera Giacconi.

Marzo – Maggio 2017
Ciclo di Seminari di Partnership con gli interventi di: Laura Cimetta (docente inglese e formatrice digitale F.V.G.), Alessandro Rinaldi (DOF Consulting), Piera Giacconi (Piccola Scuola Italiana Cantastorie), Loretta Innocenti, Maria Sestito, Nicholas Jose (Professor and writer, Western Sydney University), Nella Maccarrone e Mattia Mantellato (danzatore, coreografo e performer, Università di Udine).

19-21 Aprile 2017
Convegno internazionale: Living Together on this Earth: Eco-sustainable Narratives and Enviornmental Concerns in English Literature/s. Sala Gusmani, Palazzo Antonini. Università degli Studi di Udine (approfondisci).

Ottobre – Dicembre 2016
Ciclo di Seminari di Partnership con gli interventi di: Coral Anne Howells (Professor Emerita, University of Reading – Senior Research Fellow, Institute of English Studies, University of London), Anne Mullen (University of Laval, Quebec, Canada), Gail Jones (Professor and writer, Western Sydney University), Dianna Cannizzo (freelance writer, teacher trainer), Paolo Bartoloni (National University of Ireland, Galway). Università di Udine.

17 Giugno 2016
Convegno internazionale: Rethinking literature in a globalised world and in a digital era. Sala Conferenze Ignazio Ambrogio, Università degli Studi Roma Tre (approfondisci).

15 Aprile 2016
Convegno internazionale: La vera ricchezza delle nazioni: cultura e valori dell’economia di cura. The Real Wealth of Nations: Cultures and Values of a Caring Economy. Aula Gusmani, Palazzo Antonini. Università di Udine (approfondisci).

19 – 20 Giugno 2015
Convegno internazionale: Interrogating the Representations of Peace and War in English Literature/s: Theory, Texts, History and Social Practices. Rettorato, Sala Conferenze, Università del Salento (approfondisci).

15 Maggio 2014
Incontro dal titolo Margini dell’umanità. Animalità e ontologia sociale con Leonardo Caffo, Tiziana Pers, Valentina Sonzogni e Sabrina Tonutti. Sala Convegni, Palazzo Antonini. Università degli Studi di Udine. All’interno del programma Vicino/Lontano 2014 (Udine).

15-16 Giugno 2013
Gaia@mente: primo Festival internazionale sul Biocentrismo in Italia.

15-17 Maggio 2013
Conferenza internazionale: Partnership Studies in World Literatures in English. 15-17 Maggio 2013, Università del Salento, Lecce.

24 Novembre 2012
Il genio intuitivo nella comunicazione secondo le fiabe millenarie 2012. Workshop e lectio magistralis di Jean Pascal Debailleul. Aula Gusmani, Palazzo Antonini. Università di Udine.

Novembre 2012 – Gennaio 2013
Parola Creativa: Aspetti educativi, letterari e linguistici della visione di Partnership. Seminari sulla parola creativa all’interno del progetto di ricerca PRIN ‘Parola creativa’ e ‘Termine scientista’ nelle lingue e letterature in inglese: modelli interculturali e di partnership coordinato a livello nazionale dalla professoressa Antonella Riem (approfondisci).

24 Gennaio 2012
Incontro con Andrea Vitullo, ispiratore di manager e scrittore: con la sua società Inspire lavora nelle aziende per ispirare manager e persone attraverso la costruzione di stanze e spazi per la riflessione. I suoi testi, da Leadership Riflessive (Apogeo 2006 nella collana di pratiche filosofiche diretta da Umberto Galimberti) a Leadershit: rottamare la mistica della leadership e farci spazio nel mondo (Ponte alle Grazie 2011), ci invitano ad occuparci del senso e del non-senso della parola leader che continua a fare il mondo. Un mondo che invece cerca altro… ma che ancora non riesce a dirselo. Aula Convegni, Palazzo Antonini. Università di Udine.

20 Gennaio 2012
Una voce nativa: creatività, suono e danza come strumenti di pace: incontro con Victor Hugo Paz Alvarez, “Ichu”, che significa Pianta che non Muore Mai (Peru), è docente, missionario di pace, pronipote del popolo dei Curuhuambo, estintosi nel 1970; lavora per recuperare la sua cultura tradizionale attraverso conferenze, convegni, seminari, danze, canti, musica. Aula Convegni, Palazzo Antonini. Università di Udine.

18 Gennaio 2012
Presentazione dei volumi in onore di Anna Panicali e Premio 'Anna Panicali’. I volumi Un Tremore di Foglie. Scritti e Studi in Ricordo di Anna Panicali pubblicati da Forum Editrice. Sala Gusmani, Palazzo Antonini, Università di Udine.

30 Novembre 2011
Postcolonial Mappae Mundi. Literary mapping in Joseph Conrad, Jamaica Kincaid, Amitav Ghosh and Derek Walcott: incontro con John Thieme, Professor of Literature, Drama and Creative Writing, University of East Anglia, critico e studioso di fama internazionale delle letterature in inglese. Aula Convegni, Palazzo Antonini, Università di Udine.

20 Dicembre 2011
Soul Making Music and the Poetic Voice: incontro con Natalia Molebatsi, artista, performer e word-spoken poet, è considerata una delle esponenti più importanti della nuova poesia africana, partecipa a festival in tutto il mondo e organizza numerosi eventi letterari in Sud Africa. È accompagnata da due musicisti della vivace scena musicale friulana: il polistrumentista Leo Virgili e il contrabbassista Simone Serafini. Aula Convegni, Palazzo Antonini. Università di Udine.

19 Dicembre 2011
Tsitsistas creative word. We are Human Beings: incontro con Lance Henson, Tsististas (Cheyenne del Sud), portavoce delle culture native di tutto il mondo a Ginevra dal 1988. Poeta tra i più rappresentativi della letteratura americana contemporanea, ha pubblicato oltre 30 libri di poesie, già tradotti in 25 lingue; la sua opera compare in molte antologie di poesia in lingua inglese. Membro della Chiesa Nativa Americana, Dog Soldier dal 1978, da più di 30 anni è attivamente impegnato nella lotta per i diritti dei Cheyenne e delle popolazioni indigene del mondo. Aula Convegni, Palazzo Antonini. Università di Udine.

15 Dicembre 2011
La parola del filosofo e il termine dello scienziato. Riflessioni sul linguaggio a partire da Raimon Panikkar: incontro con Paolo Calabrò, studioso del pensiero di Raimon Panikkar, Maurice Bellet, Ivan Illich e Zygmunt Bauman. Aula Convegni, Palazzo Antonini, Università di Udine.

28 Novembre 2011
Traduzione e ibridismo culturale nel capolavoro di Salman Rushdie I figli della mezzanotte: incontro con Franca Cavagnoli, docente di traduzione (Università ISIT e Statale di Milano), scrittrice e traduttrice di alcuni fra i più importanti scrittori di lingua inglese (David Malouf, Toni Morrison, V.S. Naipaul, J. M. Coetze, W.S Burroughs). Sala Caiselli, Università di Udine.

13 Dicembre 2010
La visione ecologica dei nativi d’America: incontro con il prof. Victor Hugo Pez Alvarez, “Ichu”. Università di Udine.

6 Dicembre 2010
A world of Storytelling: incontro con il poeta tsitsistas (Cheyenne) Lance Henson. Università di Udine.

5 e 6 Novembre 2010
Convegno internazionale: La scrittura romanzesca nella letteratura inglese. Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Bari (approfondisci).

22-23 Aprile 2010
Convegno internazionale: Identities in Transition in the English-Speaking Word. Alpine Adriatic Anglistics Meeting 2010. Università di Udine (approfondisci).

8 Marzo 2010
Incontro sul Sudafrica: introduce Maria Antonietta Saracino; interventi di Sindiwe Magona e Silvia Amodio; reading di poesie di Natalia Molebatsi. Sala Convegni, Palazzo Antonini, Università di Udine.

9-11 Novembre 2009
Convegno internazionale: Partnership Id-Entities: Cultural and Literal Re-inscription/s of the Feminine. Università di Udine (approfondisci).

11 Dicembre 2008
Incontro con Gabriella Bertolissi, Curriculum Project Manager del Lote (Language Other Than English), Melbourne (Australia): Australian Literature and Education. Università di Udine.

4 Dicembre 2008
Presentazione del volume Storia dell’Australia di Luciano Bini. Università di Udine.

1 Dicembre 2008
Lezione sulla traduzione letteraria a cura di Franca Cavagnoli, docente di Teoria e tecnica della traduzione inglese presso l’ISIT e l’Università di Milano: Il rischio dell’esotizzazione e della ridicolizzazione dello Straniero: la resa dei pidgin e dei creoli. Università di Udine.

17-19 Novembre 2008
Convegno Internazionale di Studi di partnership e poesia orale africana: Azania Speaks. Visions of Partnership in Africa: The Art of the Spoken Art (approfondisci e approfondisci).

11 Marzo 2008
Incontro con il Prof. Sergio Perosa (Università di Venezia) dal titolo: I sonetti di Shakespeare. Palazzo Antonini, Università di Udine.

7 Marzo 2008
Incontro con la Prof.ssa Naomi Baron (American University of Washington) dal titolo: Having Your Say: New Media and Written Expression. Palazzo Antonini, Università di Udine.

12 Dicembre 2007
Convegno di poesia e letteratura polacca. Intervengono: Julia Hartwig, Jaroslaw Mikolajewski, Andrea Ceccherelli, Silvano De Fanti, Francesco Groggia. Sala degli Atti, Palazzo Antonini, Università di Udine.

3 Dicembre 2007
Incontro con il Prof. Alessandro Grossato, indologo e storico delle religioni, dal titolo: Teatro delle maschere e teatro elisabettiano. Palazzo Antonini, Università di Udine.

13 Novembre 2007
Incontro con il Prof. Paolo Bartoloni, University of Sydney, Australia, dal titolo: Traduzione, memoria e spazio urbano. Palazzo Antonini, Università di Udine.

4 Ottobre 2007
Lezione di Veronica Brady, Emeritus Professor University of Western Australia, dal titolo: Gail Jones: Writing and the ecriture feminine, Università di Udine.

19-22 Aprile 2007
Convegno Internazionale: The Goddess Awakened: Partnership Studies in Education and World Literatures in English, Università di Udine (approfondisci).

15-18 Febbraio 2007
Partecipazione alla Fiera InnovAction: salone della conoscenza, delle idee, dell’innovazione al servizio delle imprese.

8 Luglio 2006
Seminario della poetessa sudafricana Natalia Molebatsi: Rastafari in Urban South Africa: Resistance, difference and fundamentals, con presentazione e traduzione a cura di Raphael d’Abdon (ALL). A seguito proiezione del documentario Giant Steps. An afrocentric approach to blackness today, che tratta di poesia e resistenza in Sudafrica. Parco del Rivellino di Osoppo.

25 Giugno 2006
Tavola rotonda: Italia Creola: scrittrici migranti raccontano con Armando Gnisci, Jarmila Ockayova, Laila Wadia, Melita Richter, Silvia De Marchi, Mauro Daltin, Università di Udine.

23 Giugno 2006
Tavola rotonda: Poesia, resistenza e diritti umani con Lance Henson, Natalia Molebatsi, Muin Masri, Militant, Giuliano Giuliani, Franco Corleone, Università di Udine.

7 Aprile 2006
Convegno internazionale: Words from the Edge 2: Poeti indigeni del Nuovo Mondo. Palazzo Antonini, Università di Udine.

1-2 Aprile 2006
Seminario Il potere della donna, Hernan Huarache Mamani (sciamano e curandero). Villa Glori di Pradamano.

16 Febbraio 2006
Presentazione del libro La donna dalla coda d’argento, a cura di Hernan Huarache Mamani (sciamano e curandero). Palazzo Antonini, Università di Udine.

30 Novembre – 1 Dicembre 2005
Convegno internazionale: Anam Cara: Poesia, saggezza e donne di pace. Palazzo Antonini, Sala Convegni, Università di Udine.

12 Giugno 2005
Incontro Italia Creola: scrittori migranti raccontano, all’interno della manifestazione Udine solidale. Con la partecipazione di Armando Gnisci, Christiana de Caldas Brito e Kossi-Komla Ebri.

17 Maggio 2005
Luciano Cecchinel: La poesia veneta e le giovani scritture in Friuli con la partecipazione dell’esordiente Giovanni Turra: Le parole abitate (Canovaccio di letture), Università di Udine.

4 Maggio 2005
Omaggio a Giorgio Caproni, giornata dedicata al noto poeta con la partecipazione di numerosi poeti e critici. Lettura di alcune poesie del poeta a cura di Rita Maffei e Fabiano Fantini (Canovaccio di letture). Università di Udine.

28 Aprile 2005
Martha Canfield: poesia e traduzione con la partecipazione di Humberto Ak’abal, poeta maya del Guatemala (Canovaccio di letture), Università di Udine.

26–27 Aprile 2005
Convegno “Soggetti in movimento. Immigrazione e migrazioni tra cinema, letterature, arte e società”: riflessione interdisciplinare sul delicato tema delle migrazioni, con la partecipazione di operatori locali studiosi italiani del settore e artisti provenienti da diversi paesi europei ed extra-europei. Università di Udine.

18 Aprile 2005
La poesia in dialetto in dialogo con Nino de Vita e Franco Loi (Canovaccio di letture), Università di Udine.

5–7 Marzo 2005
Sconfinando: conoscere la realtà femminile in India. Itinerari di pace, spiritualità di genere e letteratura al femminile.

19 e 26 Gennaio 2005
Alessandro Grossato: L’esoterismo cristiano dalle origini ad oggi, in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, via Margreth, Università di Udine.

14-15 Dicembre 2004
Hassan Dyck e Anusheh: Sofism from the view of the Saints: God is beautiful and loves beauty. Palazzo Antonini, Università di Udine.

9 Dicembre 2004
Franca Cavagnoli: La traduzione letteraria. Palazzo Antonini, Università di Udine.

30 Novembre 2004
Lance Henson, poeta cheyenne legge le sue poesie e racconta le storie del suo popolo, Cheyenne Poetry, Palazzo Antonini, Università di Udine.

3 Novembre 2004
“Teatro Indù ed Elisabettiano a confronto”: conferenza di Alessandro Grossato. Palazzo Antonini, Università di Udine.

16 Giugno 2004
Un arcobaleno di Lingue in Festa, organizzata da ALL con la collaborazione della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Udine. Concerto di Daniel Rivera, Sala Madrassi, via Gemona, Udine.

3-4-5 Giugno 2004
Il cammino delle comete: incontri internazionali di poesia, presso il Chiostro e la Sala Capitolare del Convento di S. Francesco, Piazza San Francesco, Pistoia: http://www.comune.pistoia.it; http://www.casadellapoesia.org.

12 Maggio 2004
In occasione dell’anniversario della nascita della grande filosofa e scrittrice spagnola Maria Zambrano, lettura scenica dalla sua opera teatrale La Tomba di Antigone. Il testo viene adattato con accompagnamento musicale, coro e voci fuori campo in italiano e spagnolo, a cura di Anna Panicali. Sala Convegni, Università di Udine.

10-11-12 Maggio 2004
Soggetti in movimento: Festival Internazionale di Letteratura, Cinema ed Arte sul tema dell’immigrazione presso la Sala Tomadini e presso il Circolo Pàbitelè a Udine.

29 Aprile 2004
Franca Bacchiega: Sull’orlo dell’azzardo. Alla conversazione si accompagna il giovane poeta udinese Andrea Muzzatti. Palazzo Antonini, Università di Udine.

25 Marzo 2004
Canovaccio di letture a cura della prof.ssa Anna Panicali:
L’incantamento: filastrocche d’autore, nenie dal gioco fonoritmico e canti di culla. In lingua originale (italiano, friulano, inglese, tedesco, ungherese, spagnolo, francese e russo) e in traduzione italiana con accompagnamento musicale. Lettura, in friulano, di brevi testi, anche inediti, da parte di Novella Cantarutti. L’incontro è dedicato ad Andreina Stefanutti. Palazzo Antonini, Università di Udine.

15 Gennaio 2004
Franca Cavagnoli: La traduzione degli autori postcoloniali: i romanzi e i racconti di David Malouf. Palazzo Antonini, Università di Udine.

13 Gennaio 2004
Anna Panicali (Università di Udine): In dialogo con la poesia di Alda Merini. Palazzo Antonini, Università di Udine.

16 Dicembre 2003
Armando Gnisci (Università Roma1): Il Congo nell’Immaginario occidentale. Palazzo Antonini, Università di Udine.

28-31 Ottobre 2003
Progetto culturale: Altri segni – Altre voci - organizzato in collaborazione col Dipartimento di Lingue e Letterature Germaniche e Romanze, Università di Udine.

7 Ottobre 2003
Lo scrittore australiano Geoff Page legge e commenta la sua opera. Palazzo Antonini, Università di Udine.

28 Gennaio 2003
Antonella Riem (Università di Udine): Aboriginal Dreamtime. Palazzo Antonini, Università di Udine.

15 Gennaio 2003
Armando Gnisci (Università Roma1): Decolonizzare la mente Europea. Palazzo Antonini, Università di Udine.

11 Dicembre 2002
Paolo Bartoloni (University of Sydney): Traduzione interstiziale. Palazzo Antonini, Università di Udine.

10 Dicembre 2002
Edoardo Duran (University of New Mexico): The use of dreams and story-telling. Palazzo Antonini, Università di Udine.

3 Dicembre 2002
Paola Lucarini Poggi e Cesare Ruffato: La parola alla poesia. Palazzo Antonini, Università di Udine.

12 Novembre 2002
Alessandro Grossato: Coleridge e l’Induismo. Palazzo Antonini, Università di Udine.

Novembre 2002
Pubblicazione: Words from the Edge – Parole dall’orlo del mondo, con testo a fronte, Udine, Forum, a cura di Antonella Riem e Mauro Marra.
Si tratta di alcune poesie scelte e presentate durante la manifestazione dal titolo omonimo (novembre 2000, incontro con tre poeti indigeni provenienti da popolazioni tribali la cui esistenza è minacciata: Thounaojam Chanu Ibemhal Memchoubi, poetessa Manipuri, India; Apirana Taylor, poeta scrittore Maori; Lance Henson, poeta Cheyenne, Oklaoama).

14-15 Giugno 2002
Secondo Convegno internazionale a cura del gruppo di ricerca Alpine-Adriatic-Anglistics (AAA), Università di Udine in collaborazione con Università di Klagenfurt e Lubiana, dal titolo Partnership and Education: Possible Meanings and Contexts.

13 Dicembre 2001
Nell’intento di promuovere studi, ricerche e manifestazioni su problemi culturali, alcuni membri dell’Associazione si sono confrontati sul tema: quale/i letteratura/e nell’era della globalizzazione? Questo è anche il titolo del primo numero della rivista online Le Simplegadi, disponibile dalla fine ottobre sul nostro sito.

15 Novembre 2001
Alessandro Grossato: Tipi planetari ed attori nel teatro ermetico d’età elisabettiana, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere. Università di Udine.

12-13 Ottobre 2001
Convegno internazionale: Anglistics Beyond Borders / brez meja / senza confini / ohne Grenzen a cura del gruppo di ricerca Alpine-Adriatic-Anglistics (AAA), Università di Udine in collaborazione con Università di Klagenfurt e Lubiana.

2 Ottobre 2001
Reading from her work: woman as Goddess, woman as sacrificed to the Gods (Janette Turner Hospital, scrittrice) e The land my mother: Judith Wright and the discovery of Australia (Veronica Brady, Emeritous Professor, University of Western Australia), in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Germaniche e Romanze, Università di Udine.

4-5 Luglio 2001
Jim Phelps (Università dello Zululand): DH Lawrence and the body unconscious: Desire and reason in the global age; e The new South Africa. Postcolonial or neocolonial?, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Germaniche e Romanze. Università di Udine.

28 Febbraio 2001
Rosi Braidotti: Soggetto Nomade: viaggio di una friulana al di là della gabbia dell’identità, in collaborazione con il Dipartimento di Lingue e Letterature Germaniche e Romanze. Università di Udine.

18 Dicembre 2000
Presentazione di un volume in onore del Prof. Andrea Csillaghy, seguito da un concerto pianistico a quattro mani. Aula Kolbe, Università di Udine.

13 Dicembre 2000
Presso l’Associazione Piccole e medie Industrie, Viale Ungheria, Udine: conferenza introduttiva sui problemi legali dell’e-commerce, tenuta dall’Avvocato Glauco Riem (docente di informatica giuridica, Università di Trieste).

9 Novembre 2000
Convegno internazionale: Words from the Edge, incontro con tre poeti indigeni provenienti da popolazioni tribali la cui esistenza minacciata: Thounaojam Chanu Ibemhal Memchoubi, poetessa Manipuri, India; Apirana Taylor, poeta scrittore Maori; Lance Henson, poeta Cheyenne, Oklaoama. Palazzo Antonini, Università di Udine.

17 Novembre 1999
Festa laureati di lingue per i primi vent’anni della facoltà. Nascita dell’Associazione Laureati in Lingue, fondata dalla Prof.ssa Antonella Riem.